Sopra i tetti di Firenze

IL DIARIO DI CECILIA PEZZA

sicurezzaArchivio

martedì

1

ottobre 2013

Non può essere sempre un’emergenza

Categoria Le cose che abbiamo in Comune

Da domenica prossima l’ordinanza del Prefetto Varratta che vieta la vendita di alcolici dopo le 21 in alcune zone della città non è più in vigore. Finita la stagione della baldoria, si rientra tutti a casa presto. Fine dei discorsi. Se ne parla il prossim’anno.

Da quando mi occupo della città, ogni volta è così: l’attenzione sul popolo della notte si accende a maggio, con i primi caldi, e si assopisce a fine estate. Come se durante gli altri mesi non ci fossero ragazzi a giro per la città, come se locali, chioschi e minimarket chiudessero il 30 settembre. E, soprattutto, come se non dovesse più esserci un’altra estate.

Salvo poi ritrovarci alle solite, tutti agitati (anzi incazzati) qualche mese dopo, con i problemi irrisolti dell’anno prima.

Mi pare giusto quindi aprire il dibattito, oggi, qui, primo ottobre duemilatredici. E tenerlo aperto tutto l’anno. Credo sarebbe opportuno farlo insieme: amministratori, gestori, fruitori, residenti. Creare uno spazio in cui fare il punto, una volta al mese, ogni mese, su quello che va e quello che non va. Su come affrontare la prossima bella stagione. Su come migliorare la movida, renderla più sicura e più accessibile a tutti. Più rispettosa di tutti.