Sopra i tetti di Firenze

IL DIARIO DI CECILIA PEZZA

immigratiArchivio

venerdì

4

ottobre 2013

Una vergogna

Categoria Fedeli alla Linea

Quello che è successo a Lampedusa è una vergogna, c’è poco da aggiungere.

A parte il fatto che oggi c’è una Nazione in lutto ma domani continueranno ad arrivare barconi carichi della speranza disperata di trovare qui una civiltà.

Qui invece troveranno, come è accaduto fino ad oggi, i Cie, l’impossibilità di diventare cittadini, la lotta per l’accesso alle liste degli alloggi popolari. La difficoltà di trovare un lavoro perchè senza residenza non si esiste e senza lavoro non si ha la residenza spesso, anche se non dovrebbe essere così. La difficoltà ad avere le cure, ad accedere al welfare. L’insofferenza e l’ostilità degli italiani.

Ecco, il lutto di oggi domani dovrebbe trasformarsi in rivoluzione. Torniamo ad essere un Paese civile.