Sopra i tetti di Firenze

IL DIARIO DI CECILIA PEZZA

giovedì

31

ottobre 2013

Scusateci

Categoria Fedeli alla Linea

Questo è un Paese strano.

In cui ogni volta che i padri creano disastri dicono che è colpa dei figli.

L’altro giorno, per esempio, un ex Lotta Continua, passeggiando con un ex berlusconiano, mi ha vista e mi ha accusata che se l’Italia è ferma è colpa dei giovani comunisti come me.

Ora, io negli anni Settanta nemmeno esistevo nei pensieri dei miei genitori. Quando è caduto il comunismo avevo tre anni. Quando Berlusconi ha vinto per la prima volta le elezioni avevo nove (ben nove!) anni.

Evidentemente è colpa mia. Anzi, dei giovani “comunisti” come me. Scusateci.

 

Parliamone