Sopra i tetti di Firenze

IL DIARIO DI CECILIA PEZZA

lunedì

28

aprile 2014

Mappiamo i bisogni

Categoria Pezza Idea

Oggi, in uno dei miei tanti incontri, ho scoperto una bella idea che sta nascendo a Firenze. Non è una pezzaidea, perchè già c’è. Ma è bella e quindi la racconto qui.
La cosa è semplice: mappare i bisogni concreti della città, dividendola per quartieri. Che ne so, lì manca una mesticheria, lì manca un fruttivendolo. Ma anche: qui c’è una slot machine e sta aumentando il disagio sociale, è necessario intervenire. E via di questo passo.
Una ricerca certamente non semplice, ma che potrebbe avere come effetto quello di creare nuovi posti di lavoro e nuove imprenditorialità. Un modo di mettere in collegamento la domanda e l’offerta, sicuramente da unire ad altri tipi di intervento. Per esempio, una mia fissa è quella di mettere in maggiore sincronia il mondo della formazione locale e quello del lavoro, perchè spesso si crea un sapere e un saper fare che non trova concretezza nella realtà, e la cosa non è sostenibile, soprattutto in tempi di crisi come questo.
Insomma, io inizierei a mappare i bisogni, dando una mano a questa meritevole iniziativa. Anche il Comune può fare la sua parte, soprattutto se rende centralità ai nostri cinque Quartieri!

 

Parliamone