Sopra i tetti di Firenze

IL DIARIO DI CECILIA PEZZA

martedì

29

aprile 2014

La terra, i suoi frutti e chi la lavora

Categoria Pezza Idea

vandana

Stamattina sono passata dal Festival dei Semi, promosso dall’associazione Navdanya International. Oltre a imparare tante cose seguendo i giochi dedicati ai bambini, ho avuto l’occasione di firmare la Promessa dei semi, con la quale mi sono impegnata a tutelare la terra, i suoi frutti e chi la lavora con rispetto e dedizione, e ho anche potuto incontrare la mitica Vandana Shiva, donna simbolo dell’impegno per la biodiversità, la tutela dell’agricoltura e dei piccoli agricoltori di tutto il mondo.
Il suo nome mi ricorda tante battaglie degli anni passati, a partire da quelle portate avanti nel 2002, al Social Forum Europeo di Firenze.
Il fatto che oggi nella nostra città ci sia una assocazione come la Navdanya International che si occupa di queste tematiche mi riempie di orgoglio e di speranza verso il futuro: significa che non tutto quello che abbiamo detto e fatto dieci anni fa è andato perduto!
Possiamo ripartire da qui per guardare al domani, alla nostra città: per esempio incentivando esperienze positive come quella di Orti Dipinti portata avanti da Giacomo Salizzoni, che oggi era impegnatissimo al Festival. Io sono fortemente convinta infatti che non usciremo mai dalla crisi se non cercheremo soluzioni diverse ai problemi che abbiamo davanti oggi, a partire da nuovi stili di vita e di socialità…Come ci insegna per l’appunto Giacomo in Borgo Pinti.
Vi consiglio di fare un salto a trovarlo!

 

Parliamone